X
X
Back to the top
X

Uomini di confine

Uomini di confine

Uomini di confine

Il libro raccoglie quattro racconti dalle vicende costantemente e pericolosamente sospese tra sogno e realtà e i cui protagonisti sono persone sole, fragili e irrisolte, al confine tra loro stessi e il mondo, vittime e mai del tutto consapevoli della propria storia.
“La maschera” racconta dell’incontro sulla panchina di una via deserta tra un uomo con in mano una torcia e una donna con una macchina fotografa appesa al collo, misteriosamente spiati da un uomo nascosto nel buio.
“La chiusura (Un film da leggere)” è la storia dell’improvviso viaggio che il protagonista è costretto a fare nel cuore della notte, allertato da un messaggio misterioso, con in mano una valigia che proprio non vuole saperne di restare chiusa.
“Loop” è il resoconto di una cena apparentemente normale tra due ragazzi, tra le chiacchiere e le pietanze di un ristorante affollato, resa sempre più strana da insoliti accadimenti intorno a loro, presagio di uno scenario agghiacciante.
In “Le caviglie gelide” un aereo si schianta di notte su un piccolo borgo di montagna, durante la seconda guerra mondiale, e Berto, un ragazzo down sopravvissuto insieme a pochi, ha il compito di trascinare dentro casa sua i cadaveri, mentre gli altri sono impegnati a domare le fiamme.

[…] Chiuse il piccolo diario con cura. Provò una sgradevole sensazione di vuoto, quando lesse quell’ultima frase rimasta a metà riga, come una frenata brusca dopo una corsa verso un burrone.

Booktrailer

Intervista

Disponibile anche su

Powered by Luca Francioso