Ho sempre sognato campare di arte,
il cuore e la bocca sfamati da un sogno,
benché questo tempo la lasci in disparte
per farsene un vanto soltanto al bisogno.

Ma i numeri sanno fiaccare chiunque,
perché la realtà non fa complimenti,
se a farli è la gente io resto comunque
tra stringere mani e stringere i denti.

Com’è da copione, sognare da sveglio,
dai conti del mese è spesso distante
e a volte mi chiedo che cosa sia meglio
se fare un mestiere o il mestierante.

Non faccio che scegliere i numeri miei,
grato e convinto a ogni occasione,
sebbene non riempiano tasche e display
sostengono sempre la mia decisione.

0 82

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.