Non è il fine più importante,
quello di partecipare,
anzi penso sia fuorviante
farne un motto da insegnare.

Credo che in qualunque prova
conti battersi col cuore
e una forza sempre nuova
per uscirne vincitore.

Se già prima di affrontarla
non esiste differenza
tra il non vincere e spuntarla
meglio cedere in partenza.

L’ideale a cui aspirare
è in effetti differente:
saper perdere e accettare
la sconfitta più dolente.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.