Negli anni trascorsi ho smarrito più cose,
il cuore col tempo si è un poco indurito,
ho meno pazienza, reazioni più irose
e sensi di colpa che mi hanno incupito.

Più fioca è la luce dei sogni più audaci
e inizio in effetti a temere il futuro,
vigore e costanza son meno efficaci,
impegni e rapporti più spesso trascuro.

In testa i capelli dischiudono un varco
da cui ogni giorno si insinua un pensiero,
ho molti più asti e giudizi al mio arco,
più scuse per quando non sono sincero.

Più stanco è il mio volto, più serio l’umore
e sono più incline a restarmene solo,
adesso ogni sbaglio ha un peso maggiore
e assai più confuso appare il mio ruolo.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.